La Biro Verde

Essenzialmente non serve a nessuno…

Archivio per la categoria “Uncategorized”

Quinto giorno di Samuele.

Alcune notizie buone e alcune… un po’ meno buone.
Cominciamo con le meno buone?

Samuele non esce domani dall’ospedale. Niente dimissioni per lui e per la mamma.
Eh si, siamo ancora li.
Purtroppo i valori dell’infezione non sono scesi a sufficienza.
Tutto rimandato a lunedì.

Quella buona è che finalmente pare che Miky cominci ad allattare al seno.
Per ora solo colostro, ma siamo sicuri che poi il latte arrivi.

Eccolo qui, oggi!

_MG_3812

NotteeeEEe prima del TraslocoOoo

Storpiando una nota canzone di Venditti, scrivo sdraiato sul letto in questa ultima notte nella casa che stiamo per lasciare.
Domani si cambia.
Grazie casa, qui finisce la nostra storia. Buon viaggio.

Stasera abbiamo cenato per la prima volta nella casa nuova…

image

Si parte…

Rogito fatto. Siamo ufficialmente….

PROPRIETARI della nostra PRIMA CASA.

Senza l’aiuto di nonno Flavio e Nonna Franca non ci saremmo mai riusciti… ma oggi 7 agosto 2015 ore 14 circa abbiamo fatto il passaggio di proprietà della nuova casa.

Come da accordi, la consegna delle chiavi avverrà però mercoledì 12 agosto (o forse già l’11 sera…)

E il garage lo avremo disponibile da settembre, dato che per il momento lo lascio in “comodato d’uso gratuito” all’ex proprietario come magazzino per i suoi mobili fintanto che non svuoto il mio…

Piccolo passo indietro, per meglio chiarire quanto sopra…

L’ex proprietario subentra nell’appartamento nella quale attualmente siamo in affitto, in altre parole ci scambiamo le case.

Il 12 agosto parte per il mare e torna il 30.

Nel frattempo noi andiamo nella nuova casa e la puliamo e pitturiamo… poi trasloco liberando il vecchio stabile.

Appena l’ex proprietario torna dalla vacanza farà a sua volta trasloco, liberando il garage.

A mercoledì per le prime impressioni della casa…

La scacchiera è pronta. Le pedine si muovono…

E così, oggi 6 agosto 2015, ho cominciato a vuotare l’appartamento attuale, partendo dalla casetta di legno in giardino.
Tra formiche e polvere, ho fatto due viaggi tra la discarica e il garage della Nonna Lia (o meglio il suo ex garage, dato che è morta due anni fa).

Domani, venerdì 7 agosto 2015, il rogito si fa. Ore 12 puntuali a Gardone, Studio Notarile De Vanna in Via Matteotti 300/q, presso il centro commerciale Le Torri.
E domani si comincia un nuovo capitolo della nostra vita.

Un bel respiro.

Comunque vada, il sole sorgerà.

L’eterna lotta tra il bene e il rogito

Territorio_bene_comune3-300x175

Piccolo riassunto delle puntate precedenti.

Giugno 2015 –> scegliamo la banca e il mutuo.

Luglio 2015 –> si fa il preliminare di compravendita

La banca ci da la quasi certezza (quasi) che il mutuo arriva entro fine luglio.

28 luglio.

La banca chiama e dice che entro fine luglio non ci si riesce perchè alla sede centrale della Intesa San Paolo di Brescia hanno preso in mano la pratica in ritardo.

29 luglio.

La banca chiama e dice che entro fine luglio di può fare. La delibera è arrivata.

Chiamo il notaio.

La banca chiama il notaio.

Il notaio chiama il proprietario della casa.

Il proprietario della casa chiama me.

Il notaio afferma che forse ce la fanno per il 31 luglio a fare l’atto.

30 luglio.

Il notaio non ce la fa per il 31, si va a settimana prossima.

Settimana prossima è agosto. Ovvero ricalcolo dei tassi.

Ovvero speriamo che non si impennino.

Ci starebbero una serie di parolacce, ma dato che leggono anche minori e persone sensibili, le scrivo in alcune lingue inusuali

Tämä ilkeä narttu lehmän mennä vittu sinua ja pankkien paskaa.

त्यो फोहर कुतिया गाई नरक तपाईं र तपाईंको बैंक बकवास जानुहोस्।

Chiaro?

L’almanacco delle invenzioni improbabili #3

confused-monkey

Patataio

Simone, guardando il disordine in sala (causato da lui e da sua sorella), ha esclamato questo termine come per sottolineare lo stato da post-terremoto nella quale versava la stanza più importante dell’appartamento.

Secondo una antica quanto improbabile ricerca in collaborazione con l’Accademia della Crusca OGM e l’Unione Italiana Armadietti, il PATATAIO parrebbe essere un luogo mistico tra il Limbo e Continua a leggere…

Punto di non ritorno

BH_wip_v14

Ieri sera, 09 luglio 2015, tra le ore 18:00 e le 20:00, abbiamo attraversato il punto di non ritorno.
Compromesso (o atto preliminare di vendita) firmato.
Adesso non ci resta che galleggiare nella singolarità di questo buco nero attendendo il mutuo e il rogito.

Un altro piccolo passo verso la “fine”.

Dieci anni fa… in una galassia lontana lontana…

A ben pensarci vengono i brividi…
Era il mese di maggio del 2005 quando io e Michela, ancora prima di sposarci, decidemmo di prendere in locazione l’attuale casa…
IMG_0033

Che dire…
Per dieci anni questa casa ci ha accompagnati nella nostra evoluzione…
C’era quando ci siamo sposati, c’era quando è arrivato il nostro cane Paco, quando ho cambiato lavoro, quando ho preso e poi venduto la moto, quando sono nati Alessia e Simone…

Ora che arriva Samuele, questa casa comincia a starci stretta… anzi, non ci stiamo proprio più!!

Ora i tempi sono anche favorevoli per l’acquisto di una casa nuova e più grande e dopo una attenta ricerca abbiamo trovato qui a 200 metri la casa ideale…

Questo slideshow richiede JavaScript.

Eccola qua…
A presto per maggiori dettagli.

Ciauz

Un bel pomeriggio di… primav… autunn… estat… qualcosa.

Avete notato che ormai le stagioni durano 24 ore e sono totalmente a vanvera?
Settimana scorsa pareva fine giugno, con un sole che ti prendeva a pugni.
Sabato temperature colate a picco verso un clima tipicamente novembrino, con raffiche di vento e cielo plumbeo.
Ieri mattina (domenica) incerto e freddino, per poi tendere nel pomeriggio alla normalità del tempo di metà aprile.

E per fortuna, diciamo.
Si presumeva il peggio ed invece Continua a leggere…

Discorsi sulla vita con mio figlio

20150308_142011

Discorso vero, nato mentre asciugo i capelli a Simone dopo il bagnetto.

“Papà… quando divento grande?”
“Ci vuole ancora un po’ Simo, ma non avere fretta, perché poi non si torna più piccoli!”

“Ma tu diventi ancora grande papà?”
“Ahaha, no Simone, io non cresco più… Diventerò vecchio!”
“Ah! E poi vai su nelle nuvole?”
“Eh si Simone, tutti diventano grandi, poi vecchi e poi vanno nelle nuvole”
“Io no?”
“Beh, prima cresci e diventi grande, poi magari diventerai anche tu papà e poi nonno… Poi tra taaaaanto tempo andrai nelle nuvole!”


“E tu mi accompagni, vero papà?”

“Si Simone, io ti accompagnerò sempre…”

Simone, 08 marzo 2015, 4 anni e mezzo.

Navigazione articolo